Porto di Catania

Il porto di Catania, situato in posizione equidistante tra il canale di Suez e Gibilterra e tra gli scali europei e quelli africani, ha una superficie complessiva a terra di circa 270.000 mq ed è costituito da due bacini: quello di ponente (porto vecchio) e quello di levante (porto nuovo). Dispone di 14 ormeggi su uno sviluppo lineare complessivo delle banchine di circa 5.000 metri, con fondali fino a 9,50 metri. I movimenti di merci riguardano merci containerizzate, sia rinfuse solide, che merci varie, queste ultime nettamente prevalenti e caratterizzate dal traffico traghetti e navi ro-ro in costante aumento, con collegamenti regolari marittimi sia con porti nazionali che internazionali mediterranei. Abbastanza recente negli anni, grazie soprattutto all’attività promozionale dell’Autorità Portuale, risulta lo sviluppo del movimento passeggeri, che per l’anno 2006 ha fatto registrare 350.000 passeggeri, di cui 85.000 croceristi. Sono in corso o previsti i seguenti potenziamenti delle infrastrutture portuali: allargamento della banchina del molo di sottoflutto del bacino di levante, che potrà ospitare due cruise-ferry (lavori in corso); prolungamento del molo foraneo (lavori quasi ultimati); la costruzione di una darsena traghetti, che prevede la realizzazione di sei nuovi ormeggi per navi ro-ro e ro-pax.