Assoporti L'Associazione

AdSP del Mare di Sardegna

Porti di Cagliari, Olbia, Golfo Aranci, Porto Torres, Oristano, Portovesme, Santa Teresa Gallura

Assemblea AdsP Porto

Indirizzo:
Molo Dogana
09123 Cagliari
Tel:
+39 070 679531

Cagliari 

Il porto di Cagliari, situato a sole 11 miglia dalla linea ideale Gibilterra-Suez, rappresenta uno dei poli per l’attività di transhipment del Mediterraneo occidentale. È suddiviso in due aree: il porto storico, che si sviluppa su 5.800 metri di banchina e ha una vocazione per traffico commerciale, Ro-Ro, navi passeggeri e crocieristico (con un terminal dedicato). Ed il porto canale, principalmente uno scalo destinato a transhipment con un’area a terra pari a 435 mila metri quadrati, con sette accosti e 16 metri di profondità. Ha connessioni efficienti con 68 porti nel mondo ed un punto di ispezione frontaliero per le ispezioni della merce destinata al consumo alimentare proveniente dai paesi extra UE. Nella stessa area, in località Sarroch – Porto Foxi, sono presenti gli accosti petrolchimici – petroliferi con attracchi per diciassette navi, a servizio di una delle più importanti raffinerie nazionali.

Olbia

Il porto di Olbia, considerato la principale porta della Costa Smeralda, oltre a rappresentare uno dei più importanti scali passeggeri del Mediterraneo, con oltre tre milioni di presenze ogni anno, è anche un importante scalo commerciale con quasi sei milioni di tonnellate di merci su gommato. E’ suddiviso in tre aree: Cocciani, inserito nel tessuto industriale della città; il Porto interno, dove insiste anche l’antico porto romano, che è destinato al diportismo; l’Isola Bianca, con 10 banchine per le navi ro-ro per il trasporto passeggeri con auto al seguito, mezzi commerciali e per le navi da crociera.

Golfo Aranci

Situato a 15 minuti dal porti di Olbia (appena mezz’ora di navigazione), il porto di Golfo Aranci è lo scalo sardo più vicino al Continente. Con un traffico annuale che si avvicina al milione di passeggeri, nasce quale terminale marittimo del servizio ferroviario per il trasporto dei passeggeri e delle merci. È dotato di banchine sulle quali possono attraccare navi passeggeri di grosso tonnellaggio ed un dente d’attracco dotato di binari ferroviari. Vi è presente anche una Stazione Marittima, all’interno della quale sono collocati uffici e servizi di accoglienza

Porto Torres

Situato a Nord Ovest della Sardegna, è il secondo scalo isolano in ordine di passeggeri e merci. Considerato un porto multipurpose, è diviso in tre aree: il porto civico (a sua volta suddiviso in moli di Ponente, banchina Dogana Segni e banchina Alti Fondali), destinato alle navi ro/ro passeggeri e merci e al traffico da diporto; il porto industriale (composto da due banchine utilizzabili per traghetti, crociere, carichi solidi ed una per liquidi), ed un terminale, sulla diga foranea, fino a qualche anno fa destinato al traffico di combustibili solidi (principalmente carbone) e liquidi (olio combustibile).

Oristano

Situato al centro dell’omonimo golfo, tra lo stagno di Santa Giusta ed il mare del versante sud occidentale, il porto di Oristano, composto da una grande area organizzata con terminali diretti lotti industriali localizzati a bordo banchina e affacciato su un ampio canale navigabile, ha una sua specializzazione industriale, direttamente connessa alle attività imprenditoriali localizzate all’interno, ed una prettamente commerciale, legata alla movimentazione delle merci alla rinfusa nel Piazzale Portuale.

Portovesme

Situato in una insenatura naturale lungo la costa sud occidentale sarda, lo scalo di Portovesme rappresenta la porta verso il mare del complesso industriale di Portoscuso. Dotato di appositi pontili utilizzati per il carico e lo scarico delle merci, funzionali ai comparti produttivi del territorio circostante, svolge anche il fondamentale ruolo di porto passeggeri, con un consistente traffico annuale, da e per l’Isola di San Pietro.

Santa Teresa Gallura

Scalo più a nord della Sardegna, il porto commerciale di Santa Teresa è considerato la porta dell’Isola verso la Corsica, dalla quale dista appena 50 minuti di navigazione. Situato in un’area geografica fra le più suggestive della Gallura, il porto si colloca all’interno di una stretta insenatura ed è costituito da una banchina adibita ai traghetti che giornalmente collegano lo scalo gallurese con Bonifacio.

La Mappa dell'AdSP

Consulta